3° Centenario edificazione Chiesa della Pietà

 

La Chiesa della Pietà era un rifugio per pellegrini che si recavano sul Gargano.

Distrutta dal terremoto del 1542, divenne un ritrovo per giocare d'azzardo e gozzovigliare.

Nel 1556, dopo aver perso tutto il denaro uno dei pellegrini, trovando l'immagine della Madonna per terra lanciò un coltello, ferendola alla gota sinistra, da cui sgorgò molto sangue.

Dopo ventanni, quel pellegrino ritornato sul posto, ritrovò lo stesso quadro abbandonato e in quell'attimo lo stesso iniziò di nuovo a sanguinare.Riferì il tutto al "Preside" del paese che recatosi sul posto ebbe modo di vedere insieme a tanti fedeli che il quadro sanguinava ancora. Fu quindi deciso di portare il quadro sull'Altare Maggiore, dove tutt'ora è venerato.